“Gli altri” – il cortometraggio

Il valore unico della prevenzione contro la meningite

Quando nasce un bambino ogni genitore desidera il meglio per lui, se ne prende cura, sogna e si impegna per costruire il suo futuro. A volte però le dinamiche familiari si complicano e i genitori si trovano a non condividere le stesse idee sul percorso di vita e di tutela della salute dei figli.

 “Gli altri” riesce a rappresentare queste dinamiche in modo emblematico e coinvolgente: ognuno potrà ritrovare se stesso, parte dei propri comportamenti, in qualcuno dei protagonisti di questa storia.

Protagonista del cortometraggio, firmato dal regista Gianfranco Pannone, è Amelia Vitiello, fondatrice del Comitato Nazionale contro la Meningite, che nel 2007 ha perso la figlia Alessia, di 18 mesi, a causa di una meningite di tipo B.
Amelia nel cortometraggio interpreta sé stessa nella figura di una madre che, attraverso la sua sventura, cerca di trasferire il valore unico della prevenzione nei confronti di due giovani genitori, da poco conosciuti, in contrasto su quali scelte prendere per il proprio bambino appena nato.