Alessia e i suoi angeli e il Comitato, insieme contro la meningite a Latina

IMG_4140-696x464

A Latina la “Giornata mondiale contro la meningite” del 24 aprile è stata celebrata in modo speciale, in una bella cornice di pubblico,  bimbi festanti e gioiosi, genitori, allenatori ed arbitri durante il torneo di calcio “Mediolanum Baby Cup”.

Le Associazioni, Alessia e i suoi angeli e il Comitato Nazionale contro la meningite, hanno così voluto veicolare un’informazione corretta sulla malattia affinchè i genitori siano messi nella condizione di scegliere consapevolmente se vaccinare i propri figli contro la meningite.

L’informazione, in un campo come quello delle vaccinazioni, è fondamentale e deve contrastare gli attacchi della disinformazione e dell’ignoranza.

“Bisogna prendere atto che la meningite è un’infezione potenzialmente letale, che può capitare all’improvviso e, anche se apparentemente i numeri paiono irrisori, in realtà le implicazioni sono dolorosissime, perché possono portare alla morte o all’invalidità permanente – ha dichiarato Amelia Vitiello, presidente del Comitato Nazionale contro la Meningite, e mamma della piccola Alessia mancata per meningite di tipo B a soli due anni – Per questo motivo ci appelliamo alle Istituzioni affinché facciano fronte alla meningite adottando misure precise e puntuali e politiche di prevenzione e diagnosi tempestiva omogenee su tutto il territorio nazionale”.

Un ringraziamento particolare va a Giuseppe Moschetta e Roberto Martin, gli organizzatori del Torneo Mediolanum e a Nikolina Valentic e Luca Gasbarrone responsabili dell’associazione Alessia e i suoi Angeli.

La manifestazione si è svolta presso il centro Agora Fitness di Latina.

 

Ne ha parlato anche Il Corriere della Città online